Parrocchia S.Laviero Tito

Sito ufficiale della Parrocchia S. Laviero di Tito

Indicazioni per la ripresa delle celebrazioni dal 18 Maggio 2020

Carissimi,
come è noto, il 7 maggio è stato sottoscritto il “Protocollo circa la ripresa delle celebrazioni con il popolo”, in cui vengono indicate tutte le norme da conoscere ed attuare.

– Il PARROCO quale Legale Rappresentante di ogni Parrocchia in cui si riprenderà a celebrare la S. Messa, deve stabilire il numero massimo di partecipanti consentito dalla capienza dell’edificio.
La nostra Chiesa Madre potrà avere 75 posti a sedere; il Convento 85 posti a sedere.

– E’ fatto divieto di accedere ai luoghi di culto a chi presenta sintomi influenzali/respiratori, temperatura corporea uguale o superiore ai 37,5°C o è stato in contatto con persone positive a SARS-CoV-2 nei giorni precedenti.

Vi informo che, sia per le Messe feriali sia per le domenicali e festive, utilizzeremo solo la Chiesa Madre e il Convento, perché si tratta di edifici più capienti.

Gli orari delle celebrazioni feriali, a partire da lunedì 18 Maggio, sono i seguenti:

17.00 S. Rosario – Chiesa Madre
17.30 S. Messa – Chiesa Madre
18.00 S. Rosario – Convento
18.30 S. Messa – Convento

Gli orari delle celebrazioni domenicali e festive, a partire da domenica 24 Maggio, sono i seguenti:

8.30 S. Messa – Chiesa Madre
10.00 S. Messa – Convento
11.30 S. Messa – Convento
18.00 S. Messa – Chiesa Madre
19.30 S. Messa – Chiesa Madre

Come potete notare, la domenica/festivi ho aggiunto una 5* messa.

Inoltre:

– Per i posti a sedere si rispetti la distanza di 1 metro. Preciso che nell’ indicare i posti occupabili, ho superato la distanza di 1 metro.
– Durante l’entrata e l’uscita dei fedeli, le porte rimangano sempre aperte.
– Chi partecipa alla celebrazione è obbligato ad indossare la mascherina.
– Per l’animazione della liturgia si coinvolga l’assemblea; è vietato il coro.
– Si ometta lo scambio della pace.
– Nel presbiterio ci sia solo il Celebrante, massimo un concelebrante ed un Ministrante.
– Non si faccia uso di foglietti per la Messa o di libretti dei canti.
– Per le Esequie valgono le stesse indicazioni applicate per le Sante Messe; non si svolgano cortei di accompagnamento e non si autorizzi il saluto di condoglianza.

Il Signore accompagni il nostro cammino in questa ripresa della Celebrazione Eucaristica e ci consenta di accogliere la grazia singolare che scaturisce dall’incontro con Lui, Pane della Vita e sorgente della nostra comunione.

Fin d’ora chiedo la massima collaborazione da parte di tutti unitamente alla comprensione se, raggiunto il numero dei disponibili posti a sedere occupabili, qualcuno dovra’ rimanere in piedi nel rispetto delle distanze di sicurezza o, qualora non ci siano posti in piedi che rispettino le distanze di sicurezza, andare via per ritornare ad un’altra celebrazione.

Con affetto grande,
il parroco
don Lino

10 maggio 2020 – Festa della Mamma e della Vergine Santissima

Carissimi, domenica prossima, seconda domenica di Maggio, come ben sapete è la festa della mamma. Per noi titesi questa giornata assume un significato ancora più profondo. Da secoli, infatti, la nostra comunità riserva a questa domenica un prezioso valore, consacrando questa giornata alla Mamma delle mamme, alla più tenera di tutte le mamme, la Vergine Santissima. La storia della nostra comunità è intimamente legata alla tradizionale traslazione dell’antica statua sul monte, con la processione che ha sempre convocato tutta la popolazione titese, e non solo, ad una partecipazione gioiosa e colma di fede. Quest’anno, non senza dolore, per la prima volta nella storia secolare di questo evento, siamo dinanzi all’ impossibilità di trasportare la Sacra Immagine al monte: la grave situazione che stiamo vivendo non ce lo permette. Per questo la Madonna resterà in paese, in Chiesa Madre, e, se le circostanze ce lo consentiranno, la seconda domenica di Luglio accompagneremo la Madonna al monte. Tuttavia non voglio che la seconda domenica di Maggio resti priva di quei segni che esprimono il nostro filiale amore per Maria. Con tutto il cuore vi chiedo che domenica i vostri balconi, le vostre finestre siano abbelliti con un drappo bianco in omaggio alla Madonna; a voi genitori chiedo di raccontare ai vostri bambini questo evento e che i bambini su un panno bianco disegnino un grande cuore rosso con scritto sopra in grande AVE MARIA. Questo loro disegno sia poi appeso all’esterno delle vostre case. Io andrò a celebrare la Santa Messa alle ore 11.00 in Chiesa Madre, dove ho esposto la Madonna. La Santa Messa sarà trasmessa in diretta sul canale YouTube della parrocchia. Al termine della Santa Messa reciterò per voi e con voi l’Atto di Affidamento e Consacrazione alla Madonna e impartirò la benedizione a tutte le mamme. Nel pomeriggio mi recherò da solo sul monte, alle ore 17.00, per accendere un cero e benedire il nostro paese. La Chiesa Madre sarà aperta tutta la giornata: chi vorrà, con le dovute precauzioni, senza creare assembramenti, potrà recarsi in Chiesa per venerare la Sacra Immagine.

Con affetto grande,

il vostro parroco Don Lino

Antico canto del giovedì Santo

Antico canto del giovedì Santo cantato dalle signora Carmela in casa … perchè impossibilitata ad andare in Chiesa per il Covid 19.

Triduo Santo

Carissimi,
domani ha inizio il Triduo Santo: per un cristiano sono i giorni più attesi e più intensi, perché rappresentano il cuore della nostra fede.
Il Triduo è un’unica celebrazione divisa in tre tappe, tre giorni: Giovedì Santo, Venerdì Santo e la Grande Veglia di Pasqua.
Quest’anno purtroppo i riti della Settimana Santa saranno mortificati, perché la circostanza dolorosa che stiamo attraversando non ci permette di adempiere pienamente a ciò che la divina Liturgia richiede. Tuttavia celebrerò come sempre al convento, a porte chiuse, cercando di rendere significativi ed intensi questi giorni.
Vi riporto di seguito il programma delle celebrazioni.
Giovedì Santo: la Santa Messa sarà celebrata alle ore 18.00.
Venerdì Santo: l’Azione Liturgica della Passione e Morte di Nostro Signore sarà celebrata alle ore 18.00.
Sabato Santo: la grande Veglia sarà celebrata alle ore 21.00
Domenica di Pasqua: la Santa Messa sarà celebrata alle ore 11.00.
Al termine della Santa Messa di Pasqua rivolgerò il mio augurio a tutti voi unitamente alla Santa Benedizione.
Impegniamoci a vivere questi giorni Santi con intensità di cuore e mente.
Il vostro parroco
don Lino Moscarelli

Domenica 5 Aprile 2020 – Domenica delle Palme

Carissimi,
domani, Domenica delle Palme, è la Solennità che introduce la grande Settimana Santa, quest’anno caratterizzata dalla tristezza, dalla paura, dall’ansia per il futuro.
Tuttavia questi giorni non possono trascorrere, e non voglio che trascorrano,  senza i segni della nostra Fede. È la nostra Fede, infatti, che in queste ore buie ci fa resistere.
È la nostra Fede la medicina che ci fa respirare.
Pertanto domani, come sempre, celebrerò la Santa Messa alle ore 10.00 (anziché le 11.00) durante la quale benedirò via streaming i ramoscelli di ulivo che ognuno di voi avrà nelle proprie case.
Nonostante tutte le restrizioni e i divieti, ho deciso di uscire dopo la Santa Messa e anche nel pomeriggio, accompagnato dalla Protezione Civile e dall’assessore Dora Figliuolo, per recarmi nei vari quartieri della nostra cittadina e benedire i ramoscelli di ulivo che saranno preparati. Chiunque potrà, assisterà al Sacro Rito stando alle finestre o ai balconi. I ramoscelli benedetti, per chi lo vorrà, potranno essere ritirati da un solo  membro per ogni famiglia, con ordine e nel rispetto delle norme, durante tutto il giorno, cosicché potranno essere portati nelle vostre case e conservati. Domani mattina, al termine della Santa Messa precisero’ quali saranno i quartieri nei quali mi rechero’ in mattinata e quali nel pomeriggio.
Non potete venire in chiesa, allora sono io che vengo da voi, per portare a tutti la Benedizione del Signore Gesù, unitamente al mio affetto, alla mia preghiera e alla mia vicinanza.
Il vostro parroco
don Lino Moscarelli

Slittamento calendario Celebrazioni

Carissimi, sentite le disposizioni del nostro Arcivescovo in comunione con tutti i Vescovi Lucani, in conformità con le indicazioni governative, tutte le celebrazioni riguardanti i sacramenti della prima Confessione, prima Comunione, Cresima, sono sospese e rinviate all’anno prossimo.
Per maggiore precisione, l’anno prossimo Pasqua sarà il 4 aprile, quindi:
  • la 5* A di quest’anno 2020 farà la prima comunione l’11 aprile 2021;
  • la 5* B di quest’anno 2020 farà la prima comunione il 18 aprile 2021;
  • la 5* C di quest’anno 2020 farà la prima comunione il 25 aprile 2021.
Mentre le quarte elementari di quest’anno 2020 faranno la prima Confessione a Novembre, (le date le stabilirò con calma), mentre le prime comunioni a maggio 2021, esattamente:
  • la 5*A il 2 maggio;
  • la 5*B il 16 maggio;
  • la 5*C il 23 maggio 2021.
Per quanto riguarda il Sacramento della Cresima, la data sarà indicata dall’Arcivescovo.
Per quanto riguarda i matrimoni si consiglia vivamente di rinviare all’anno prossimo.
Per quanto riguarda le feste patronali sono da sospendere. Tuttavia, qualora se ne creasse la possibilità perché cessata l’emergenza sanitaria ci limiteremo solo alla festa religiosa.
A Dio Piacendo.
Il Parroco don Lino Moscarelli

non temete… forza… coraggio… fede… e ne usciremo più che vincitori…

Carissimi amici e combattenti (xchè in questo momento siamo tutti soldati)… il momento è difficile x tutti… il nemico è invisibile e aggressivo… ma questo non ci deve scoraggiare xchè abbiamo le armi x difenderci, le norme che il governo ha dettato, alle quali dobbiamo attenerci con rigore e coscienza… e poi abbiamo la nostra Fede… che è il lubrificante di tutto l’ingranaggio… non temete… forza… coraggio… fede… e ne usciremo più che vincitori… vi raccomando, mai cedere il passo allo sconforto… io resto in sentinella su ciascuno di voi… sulle vostre famiglie… sui vostri bambini… sulle persone anziane e sole con la preghiera costante e tanto tanto affetto… vostro Don Lino.

Preghiera a S. Rocco

In queste ore difficili per tutti noi, preghiamo i nostri Santi e invochiamo la protezione di San Rocco che lottò e sconfisse la peste.

Sospensione funzioni religiose da 8 marzo 2020 fino a nuove disposizioni.

A partire dal pomeriggio del giorno 8 marzo 2020, tutte le funzioni religiose sono sospese fino a nuova comunicazione, come da decreto del nostro Arcivescovo Mons. Salvatore Ligorio. “Invochiamo la Madonna e i nostri Santi perché ci custodiscano dal male e ci proteggano, sostenendo la nostra fede”.

Quarantore – 22, 23, 24 e 25 Febbraio 2020

Il 22, 23, 24 e 25 Febbraio 2020 si svolgono, presso il Convento della Parrocchia San Laviero di Tito, le Solenni Quarantore per l’adorazione del SS. Sacramento.
Per l’occasione l’Altare del Convento è stato addobbato per rendere onore al Santissimo.
previous arrow
next arrow
Slider

Pagina 1 di 4